Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2013

'La figlia della fortuna' di Isabel Allende

Immagine
L’atmosfera magica di un Sud America ottocentesco avvolge il lettore in dolci note fruttate. Preservando le dovute differenze, per le atmosfere, la ricchezza di personaggi ed alcune ambientazioni sembra di rivivere certe pagine di Cent’anni di solitudine.
Tuttavia, è evidente il tocco di penna femminile nell’evocazione di sopraffini sensazioni, nella delicatezza dei punti di vista e nella descrizione anche delle scene più cruente. Così femminile è anche l’accurata descrizione di vicende e sentimenti intrisi di una passionalità tutta rosa, fatta anche di tratti onirici seppur nella carnalità di un istante, di idealizzazione esponenziale dell’oggetto della passione, di sensualità dolce.

Personaggi fuggiaschi, ognuno in cerca di qualcosa, si intrecciano lungo cammini interiori e percorsi reali, tracciando rotte inesplorate che si estendono a tutto tondo, in lungo e in largo, su un globo che ha tutto il sapore dell’attualissimo qui ed ora. Il giro intorno al mondo è dinamico nel tempo e nel…