'Il cuore coraggioso di Irena' di D. Palumbo


E il dolore dell'impotenza, ma anche dell'amore, lo vedevo io stessa anche negli occhi disperati di quelle madri che mi consegnavano i loro figli. Una bambina salvata, da adulta mi ha detto un giorno: <<Irena, le vere eroine della guerra sono state le madri come la mia. Le madri che hanno affidato i loro figli a degli estranei pur di avere una sola, piccola, infinitesimale speranza di salvarli>>.

'Il cuore coraggioso di Irena', di D. #Palumbo (#ElectaYoung), è una storia da brividi: quella di un'infermiera polacca, Irena Sendler, che ha salvato 2500 #bambini dal #ghetto ebraico di #Varsavia, durante la Seconda Guerra Mondiale. La storia viene raccontata da chi, mano nella mano con quella dolce, coraggiosa mamma, è passato attraverso le fogne per rincorrere un briciolo di speranza di sopravvivere. Gli occhi di quel bambino alternano al racconto la lettura delle pagine del diario di Irena.
E' un incontro tra il passato ed il presente, tra le vecchie generazioni e quelle nuove (il nonno Jakub ed il nipote Teo), che riflettono bene il confronto tra la Varsavia devastata dei tempi della guerra e quella di oggi, rifiorita con l'amore, la dedizione ed il sudore del popolo #polacco


Tra tutti quelli della mia solita #bancarella, ho scelto questo libro per il contestuale viaggio a Varsavia. E' stato malinconico leggere i luoghi appena visitati: ha intensificato la forza delle emozioni esperite.
La foto ritrae l'unico edificio del ghetto sopravvissuto alla furia nazista: un personale scatto fatto in silenziosa commemorazione ed in stato di profonda riflessione in Ulica Próżna.
#librovuoldirelibero #ioleggo #romanzo #olocausto #ulicaprozna #irenasendler
Posta un commento