Traduzioni imperfette



Da qualche tempo, ho un dubbio che mi passa per la testa e vorrei che qualcuno mi aiutasse a fugarlo.

Se leggiamo un testo non scritto da autori italiani, la traduzione che arriva alle nostre menti riproduce fedelmente la versione originale?

Io credo di no.
Quando impariamo una nuova lingua e ci cimentiamo a tradurre frasi e brani per esercizio, ci insegnano che è indispensabile dare un senso a quello che traduciamo. Operare una traduzione letterale, infatti, non sempre dà luogo a periodi armoniosi o del tutto corretti. 
L'italiano è una lingua complessa, costituita da un vocabolario molto ampio, piena di perifrasi, di una gamma diversificata di parole che esprimono uno stesso concetto.

Dunque, se c'è un fondo di verità in quanto sopra esposto, quando leggiamo un romanzo non originariamente italiano e questo entra nelle nostre grazie, dobbiamo render merito all'abilità del traduttore?

Mi piacerebbe tantissimo poter leggere i libri in lingua originale. Chissà se l'effetto, il trasporto, la musicalità sarebbero uguali. Ma è ovvio che io non conosca e non possa conoscere tutte le lingue del mondo. 

E poi... io amo l'italiano!

Libro vuol dire Libero 
Posta un commento