Per non dimenticare






Ciò che conta, oggi, è avere memoria.

Stamattina, 27 gennaio, ho incominciato questo giallo svedese, e nelle prime pagine viene descritto il misterioso ritrovamento di una medaglia nazista.


Ecco cosa prova la protagonista di fronte a quella scoperta.


Il cuore aveva accelerato i battiti, la bocca le si era seccata e sulla retina avevano preso a scorrere le immagini dei cinegiornali e dei documentari che aveva visto sulla seconda guerra mondiale. 


Per non dimenticare.

Libro vuol dire libero 





Posta un commento