Letture dal mondo



La città che ricorre nel romanzo trasmette il suo fascino in ogni pagina. Sembra strano, ma è una città sentita, viva, appassionante, viene donata al lettore in tutto il suo splendore. Pur non essendoci mai stata, me ne sono innamorata! Mentre leggevo, ne sentivo i profumi; immaginavo i colori e ne percepivo i rumori.

A volte l'ambientazione di un romanzo fa solo parte della scenografia; in altri casi, invece, è parte attiva e dinamica delle vicende narrate. Non è solo strade, abitazioni, acque che ne bagnano le sponde, gente che la popola. E' un'entità vivente, con un'anima propria, che viene colta con maestria dalla penna del narratore.

Per me è stato il caso di La piccola dea della fertilità.

Avrei preso seduta stante l'aereo per andare a visitare Lisbona.

In seguito, mi è successo qualcosa di analogo con L'eco lontana delle onde del Nord. Una Germania settentrionale tutta da vivere.

Buon viaggio, lettori!

Libro vuol dire libero 



 
Posta un commento